fbpx

Pink Society

lo sguardo rosa sulla società

Libri: La casa sull’argine. La saga della famiglia Casadio di Daniela Raimondi

La casa sull'argine. La saga della famiglia Casadio di Daniela Raimondi

Due secoli di storia italiana, dai moti rivoluzionari dell’800 fino agli anni di piombo, con tutto quello che ci sta in mezzo, compresi due conflitti mondiali.

La casa sull’argine lo fa raccontando una saga famigliare, quella dei Casadio di Stellata, borgo al crocevia tra Emilia, Lombardia e Veneto. Gente semplice i Casadio, schietta, lavoratrice, un po’ originale, direbbero dalle mie parti, aggettivo che sottende una certa punta di pazzia.

Il capostipite Giacomo voleva costruire un’arca. E la costruisce anche, più d’una, ma il progetto abortisce subito dopo il varo. A determinare il destino di tutta la genia è però il matrimonio tra lo stesso Giacomo e Viollca, una gitana. Da quel momento i discendenti della famiglia si dividono in due ceppi: i sognatori dagli occhi azzurri e dai capelli biondi, che raccolgono l’eredità di Giacomo. E i sensitivi, che hanno gli occhi e i capelli neri di Viollca.

Gli anni a seguire saranno per i Casadio una vana lotta tra lo sfidare il fato, letto nei tarocchi da Viollca e tramandato di generazione in generazione, e l’inseguire i sogni. Da Achille, deciso a scoprire quanto pesa un respiro, ad Edvige, che gioca a carte con lo zio morto due secoli prima, a Neve, che emana un dolce profumo quando è felice ed è circondata dalle api.

Insieme ai Casadio cambia l’Italia, cambia il mondo e loro vi partecipano con coraggio, sia al fronte che su tutte le barricate della vita, dando un’impronta non banale al paese e alla sua evoluzione. Daniela Raimondi scrive un romanzo appassionante, divertente, umano. Bello.