fbpx

Pink Society

lo sguardo rosa sulla società

Libri: Cosa faresti se di Gabriele Romagnoli

Cosa faresti se di Gabriele Romagnoli

Amo la scrittura e la sensibilità di Gabriele Romagnoli. La prima cosa bella, la rubrica che cura quotidianamente per Repubblica è la lettura mattutina che mi riconcilia con il mondo.

La premessa è doverosa per dire che sono di parte. Cosa faresti se Ã¨ un libro bellissimo, intenso, profondo. Racconta i bivi della vita. O meglio, pone i protagonisti davanti a una scelta, che è poi quella che definisce, anche se non giudica, ma lascia ognuno davanti allo specchio, che è peggio. Cosa faresti se nel tempo breve di una giornata, o di un attimo, dovessi scegliere fra due alternative, destinate a cambiare il destino tuo e di altri? Una scelta irresolubile eppure necessaria, come quella che si trovano costretti a prendere i protagonisti del libro, che nel corso della narrazione finiscono per sfiorarsi, fino al finale catartico che li richiama in scena insieme, per scegliere ancora. Scelte. Quella di Laura e Raffaele, una coppia che desidera adottare un figlio e si ritrova a decidere in una notte se diventare genitori di una bambina gravemente malata. O quella di  Adriano, che un mattino si sveglia e scopre da un video sul cellulare che il figlio ha investito una persona, uccidendola, senza nemmeno fermarsi a prestare soccorso. O di Giovanni, il tassista Urano 4, al quale sono concessi una manciata di secondi per prendere la risoluzione più importante: salvarsi da un’auto impazzita che lo sta investendo o spingere lontano la sconosciuta che ha preso a bordo quella sera e con la quale sta passeggiando per strada. Cosa porta queste persone a decidere bianco o nero? Quale ragionamento, quale idea del mondo e di sé?  La vita è un percorso segnato da bivi etici. Nel divario fra essere autentici ed essere giusti, il timore è quello di perdersi, perché ci sono nell’esistenza di ciascuno «deviazioni improvvise, circostanze inattese, scelte improbabili» davanti alle quali è impossibile quanto necessario farsi trovare pronti.

Gabriele Romagnoli sonda con la consueta scrittura lucida e paziente la coscienza dei suoi personaggi, esponendola al lettore senza melodramma, senza esibita compassione, e proprio per questo con le loro storie ci interroga, risveglia domande complesse e sollecita i dilemmi morali che ci rendono umani. Cosa faresti se, ti ritrovi a chiederti…

PER ACQUISTARE IL LIBRO Cosa faresti se di Gabriele Romagnoli FAI CLICK QUI