fbpx

Pink Society

lo sguardo rosa sulla società

Medicina e chirurgia estetica per risultati naturali e senza tempo

prof. Sergio Noviello

Con la consulenza del prof. Sergio Noviello, medico e chirurgo estetico, direttore generale di Sergio Noviello Cosmetic Surgery & BAT Centre

Risultati naturali, armoniosi e riproducibili. Il concetto di bellezza è certamente influenzato da fattori culturali e dall’etnia, ma generalmente armonia, equilibrio e simmetria sono caratteristiche che coincidono universalmente con l’idea di bellezza.

La percezione dell’armonia è innata tanto che, sin da piccolissimi, siamo in grado di distinguere una persona bella da una meno bella, anche se la guardiamo solo per pochi istanti. Questo perché esistono delle proporzioni ben precise tra gli elementi che compongono il volto che ne determinano, appunto, simmetria, armonia e proporzione e che attivano nel nostro cervello aree deputate alla percezione del bello”.

Per noi l’approccio alla paziente – spiega il professor Noviello- richiede una serie di passaggi fondamentali per intervenire in maniera corretta e correggere gli inestetismi senza creare false aspettative o peggio ancora stravolgere il volto a tal punto che poi la persona non riconosce più sé stessa e la propria identità.

Per cominciare , innanzitutto è sempre bene eseguire una valutazione del viso del paziente secondo i criteri della Logical Beauty Harmony , la strategia  messa a punto per ridefinire l’esperienza del paziente in Medicina Estetica attraverso un nuovo impiego dei Filler e della Tossina Botulinica. L’obiettivo sono risultati armoniosi e naturali che valorizzino la naturale bellezza del viso di ogni paziente senza stravolgerne i lineamenti.

Quello che proponiamo, è un approccio in controtendenza con quanto avviene in altri Paesi come gli Stati Uniti dove spopola l’approccio ‘Rich Girl Face’ fra le pazienti più giovani,  la cosiddetta  (faccia da ragazza ricca) è la tendenza dei giovanissimi e dei giovani, del mondo occidentale (che coinvolge entrambi i sessi), di ricorrere alle cure estetiche, per assomigliare sempre di più ai loro beniamini, ai personaggi famosi, agli influencer dei social. Noi proponiamo una combinazione di procedure che garantiscono un miglioramento estetico visibile, ma non ostentato.   
Puntiamo a valorizzare l’unicità di ogni paziente, lavorando sulla sua bellezza, migliorando asimmetrie o caratteristiche che non apprezza e che lo fanno sentire a disagio (pensiamo ai difetti del naso o a un mento poco pronunciato), ma senza un’omologazione dei tratti del suo volto.

Selfie si insomma…ma seguendo il paziente in un percorso di miglioramento estetico autentico e personalizzato che non rincorra canoni irraggiungibili, spesso ottenuti solo con l’impiego di filtri o di Photoshop.

Va ribadito, inoltre, che la strategia vincente e di sicuro successo per un viso fresco e giovane è quella di una ‘remise en forme del viso’ che potremmo definire ‘combinata’ per aiutare la pelle a rispondere agli stress a cui è stata sottoposta: elevate temperature per periodi lunghi (pensiamo ad esempio al cambiamento climatico registrato negli ultimi anni), impiego delle mascherine ancora oggi utilizzate in alcuni contesti come ad esempio quelli sanitari o nelle zone ad alto rischio , esposizione alla luce blu dei cellulari e device.

Il primo step. I DESIDERATA DELLA PAZIENTE

Cosa chiede, e definire bene quali sono gli obiettivi per non incorrere in false aspettative. Fondamentale la fase della consulenza e il dialogo con la paziente per valutare le sue caratteristiche e i risultati auspicabili: l’esempio che faccio spesso è che su un volto con dei lineamenti delicati e sottili non possiamo procedere ad un riempimento delle labbra per un effetto alla Angelina Jolie.

Secondo step ogni trattamento va contestualizzato in base alla fase della vita e all’età della paziente (un protocollo iniziato a 30 anni è diverso da quello di una 55 enne). E’ sempre utile durante la consulenza cercare di comprendere che fase di vita stia attraversando la paziente. Sono molte le pazienti che si rivolgono a noi in procinto di un divorzio o l’arrivo della menopausa, ma non solo. Le donne di oggi desiderano piacersi e stare bene con loro stesse da sole e nella socialità, riconoscersi e vedere riflessa nello specchio ogni giorno un’immagine che le fa sentire a proprio agio.
Anche in questo caso gli strumenti nell’ambito della medicina estetica e della chirurgia estetica vanno impiegati con un giusto equilibrio e senso estetico, sempre di più sono i casi di pazienti che arrivano da noi anche per correggere i segni di filler e altri trattamenti che non hanno portato i risultati sperati, ma anzi a una mascolinizzazione del profilo mandibolare (eccesso di volume con filler di acido ialuronico nell’area del terzo inferiore) o a delle labbra troppo pronunciate.

Terzo step il protocollo parte sempre da un concetto che pone la cura della pelle al centro. Una pelle sana è anche più bella e giovane. I filler per il volto rappresentano il trattamento elettivo per ripristinare volumi, ridurre le rughe anche d’espressione o eliminare piccoli inestetismi, ma non solo. Questi efficaci e sicuri ‘ever green’ vanno alternati a trattamenti iniettivi a base di collagene, peeling etc per prevenire l’invecchiamento della pelle, il cedimento dei tessuti di viso, collo e decolleté, l’uniformità dell’incarnato, la cura dell’acne, etc.

Quarto step Preferiamo intervenire sul miglioramento del volto della paziente in più momenti con un approccio soft e quindi generalmente non agiamo su più inestetismi contemporaneamente. Individuata l’area e il difetto che la paziente vuole correggere si procede a piccoli step misurati, secondo il concetto di face balance: le più recenti tecniche di ringiovanimento si orientano verso interventi minimi, mirati e graduali, che correggono gli inestetismi del viso in modo più discreto e rivolgono maggiore attenzione alla cura della pelle. L’effetto di ringiovanimento complessivo che si ottiene, autentico e naturale, è praticabile grazie alla possibilità di utilizzare materiali qualitativamente innovativi con caratteristiche assai diverse tra loro e sempre più perfezionate tecniche iniettive, che prevedono l’uso di agocannule flessibili e di aghi speciali a parete sottile.

Nell’ambito della Logical Beauty Harmony sono stati codificati 9 protocolli di trattamento per il volto, a ciascuno dei quali corrispondono differenti aree di intervento e tecniche, da personalizzare affinché ogni paziente abbia un percorso unico:

  1. Fresco e Riposato,
  2. Sinuoso
  3. Sorridente
  4. Risollevato
  5. Giovane
  6. Sensuale
  7. Asciutto
  8. Femminile
  9. Uomo
Risultati naturali, armoniosi e riproducibili

Trattamenti:

Filler di Acido Ialuronico – sia per dare volume e ripristinare le corrette proporzioni del volto, sia per ridurre le rughe (superficiali e profonde). Le diverse tipologie di prodotto e le tecniche di injection consentono di agire in modo differente, ottenendo risultati personalizzati in base all’analisi della Logical Beauty Harmony del volto e ai desideri del paziente. L’acido ialuronico inoltre viene utilizzato – arricchito da vitamine, peptidi e altre sostanze – per molti trattamenti altamente nutrivi come le biorivitalizzazioni.
fondamentale un impiego consapevole e mirato per evitare stravolgimenti del volto. In un’ottica di Face Balance non dimentichiamo che Less is More.

Tossina Botulinica – trattamento più effettuato al mondo, il botox ha moltissimi impieghi in medicina estetica, ma anche terapeutici. Consente di ridurre la contrazione dei muscoli del volto intervenendo sulle rughe d’espressione e le rughe del terzo inferiore e del collo (come Microbotox o Nefertiti Lift).

Collagene – trattamento iniettivo nutriente per dare elasticità e luminosità alla pelle del volto, da combinare con Filler, Botox, trattamenti laser, etc

Esosomi – sostanze che solo recentemente hanno iniziato ad essere usate in Medicina Estetica (Rigenerativa) sono in grado di migliorare il processo di rigenerazione cutaneo, invertire l’invecchiamento, ripristinare la barriera cutanea e normalizzare il ricambio cellulare. Il loro potente effetto antinfiammatorio ed antiossidante inoltre li rende particolarmente interessanti come trattamento da fare in autunno dopo l’esposizione della pelle al sole. Il trattamento prevede l’applicazione del prodotto attraverso dispositivi di microneedling come Dermapen che aprono dei ‘canali’ nella pelle al fine di veicolare maggiormente gli esosomi.