fbpx

Pink Society

lo sguardo rosa sulla società

Libri: UN UOMO FELICE di Arto Paasilinna

L’ingegner Akseli Jaatinen è l’uomo felice del titolo, ha avuto dalla vita tutto quello che ha voluto.

La costruzione di un ponte a Kuusmäki, piccolo paese sperduto tra i boschi e i laghi della Finlandia ha rappresentato il primo gradino di una scalata che l’ha portato ad impadronirsi dell’intero borgo, all’inizio ostile, malvagio anche, non tanto nella popolazione quanto nelle sue autorità costituite, prete compreso, capaci di allontanarlo con la forza, per l’atavica diffidenza che gli estranei suscitano ad ogni latitudine. Ma l’ingegnere tornerà e la sua vendetta sarà esemplare, per qualcuno anche spietata: la rivincita di “un costruttore contro i difensori dei muri di una società chiusa e classista, che perpetua nell’immobilismo le sue diseguaglianze”. 

Un visionario, Akseli, capace di vedere più in là dell’impossibile e provare a realizzarlo. La sua fortuna imprenditoriale sarà la fortuna economica e sociale del paese e dei suoi abitanti, che si abitueranno presto anche al suo anticonformismo, come la convivenza consenziante e in armonia con due mogli. Un uomo felice. Eppure Akseli Jaatinen alla fine potrebbe non fermarsi e cercare altro, perché anche la felicità è un sentimento che va coltivato e alimentato, non può essere dato per scontato.

Arto Paasilinna è un autore di culto in Finlandia, capace di raccontare con ironia le storie più tragiche. L’editore Iperborea ne ha pubblicato una ventina di romanzi.