fbpx

Pink Society

lo sguardo rosa sulla società

Sogni di avere braccia toniche? Ecco gli esercizi e i consigli per avere braccia perfette quest’estate

Sogni di avere braccia toniche? Ecco gli esercizi e i consigli per braccia perfette quest’estate

Se vuoi sfoggiare braccia toniche e in forma durante la stagione estiva, sei nel posto giusto! In questo articolo, ti forniremo suggerimenti pratici e esercizi efficaci per ottenere braccia scolpite e pronte per le maniche corte 😉
Non perdiamo tempo e iniziamo il nostro percorso verso le braccia perfette! 💪

Bastano dei pesetti, una banda elastica e soprattutto costanza per mantenere le braccia giovani e forti. Il modo migliore per rafforzarle è abbinare uno sport aerobico (running, jogging, camminata veloce, nuoto) a esercizi di tonificazione da eseguire in palestra, a casa o al parco almeno tre volte alla settimana.

Durante gli allenamenti noi donne tendiamo a trascurare le braccia e a concentrarci invece su glutei, addominali e gambe. Ma avere braccia forti e ben definite è importante oltre che per le azioni di tutti i giorni anche per rendere il fisico più armonioso. Allenarle in maniera specifica significa non solo riuscire a compiere i movimenti con maggior efficienza e minor fatica, ma anche diminuire il rischio di lesioni e traumi. Inoltre, le braccia sono una zona “delicata”, due o tre chili in più o in meno, e immediatamente si vedono proprio lì!

Braccia perfette per l’estate, iniziamo col riscaldamento

Qualunque sia l’allenamento o l’attività fisica è sempre necessario dedicare alcuni minuti al riscaldamento e alla mobilizzazione. Bastano 10 minuti per evitare eventuali fastidiosi traumi.

Braccia perfette per l’estate: scolpisci i bicipiti

Sono numerosi gli esercizi più o meno intensi, nel caso si sia fuori allenamento è consigliabile iniziare con i più semplici, ad esempio:

  • In piedi, ginocchia rilassate, ritrarre le scapole e mantenere i gomiti lungo i fianchi.
  • Alzare i bicipiti tenendo in mano dei pesetti o delle bottiglie d’acqua (meglio non di vetro).
  • Iniziare con 15-20 ripetizioni per ogni braccio e con il tempo si riuscirà a fare più ripetizioni.

Braccia perfette per l’estate: tricipiti forti

Un esercizio facile da fare anche al parco usando una panchina. È necessario disporre di una panca o di una sedia ben fissa, magari contro il muro.

  • Le mani sono appoggiate e la schiena sfiora il bordo.
  • Le braccia sono dietro al corpo con le punte delle dita rivolte in avanti, i gomiti sono leggermente girati verso l’interno.
  • Le gambe possono essere piegate, meno faticoso, oppure allungate e questo rende l’esercizio più intenso, la schiena deve essere dritta.
  • Scendere lentamente e non toccare terra, risalire subito senza distendere completamente i gomiti.

Braccia perfette per l’estate: flessioni a parete

Sono semplici e molto efficaci e preparano per affrontare esercizi più impegnativi. È un esercizio completo perché allena i muscoli della parte superiore del corpo migliorando tonicità e mobilità articolare. I muscoli maggiormente coinvolti sono i pettorali e i tricipiti (dietro alle braccia).

  • In piedi davanti a una parete, gambe divaricate larghezza fianchi e mani appoggiate al muro a una larghezza superiore alle spalle.
  • Piegate le braccia e avvicinate il busto alla parete, poi spingete all’indietro.
  • L’esercizio può essere più o meno impegnativo in base a quanto i piedi sono lontani dalla parete.
  • Iniziate con 20 ripetizioni e poi aumentate gradualmente.

Braccia perfette per l’estate: flessioni a terra

Sono fra gli esercizi maggiormente efficaci per tonificare le braccia e allineare le spalle:

  • Le mani sono appoggiate a terra, braccia tese e mantenere la schiena dritta e il collo rilassato e le spalle in linea perfetta con i fianchi.
  • Per le prime volte si possono appoggiando le ginocchia a terra, in seguito le gambe saranno tese e appoggiate sull’avampiede.
  • Incominciate con 10 e poi 15-20 ripetizioni.

Braccia perfette per l’estate: mai trascurare lo stretching

Al termine dell’allenamento Ã¨ importante dedicare alcuni minuti all’allungamento.

  • Portare una mano sopra la spalla opposta, e tirate il gomito in direzione della spalla usando l’altra mano in modo da stimolare il tricipite.
  • Concentratevi poi sull’avambraccio, sulla mano e sul polso. Per farlo stendente il braccio davanti a voi e tirate le dita con delicatezza verso il corpo. Il palmo deve essere rivolto in avanti, mantenendo la posizione qualche secondo.

Nel giro di qualche settimana e con un po’ di costanza avrete braccia belle e toniche!